Milano – Rivolta e arresti in via Corelli e presidio solidale

Cie di via Corelli: rivolte, arresti e presidio solidale
07/09/2011
Dopo la rivolta avvenuta lunedì sera nel Cie di via Corelli a Milano, in cui i reclusi hanno appiccato incendi in diverse camerate del Centro per poi salire sui tetti, la reazione della polizia è stata molto dura: diverse persone sono state prese a manganellate, i reclusi sono stati radunati nel cortile e fatti inginocchiare nudi mentre la polizia perquisiva le stanze.
I dieci feriti più gravi sono stati, quella sera stessa, portati in ospedale.
Ieri, martedì, dopo il corteo per lo sciopero generale, un gruppo di solidali si è incamminato verso il Cie di via Corelli, e battendo sul guard-rail al di fuori della struttura e urlando slogan ha cercato di farsi sentire da chi è dentro questo lager per far sapere ai reclusi e alle recluse che non sono soli/e e che c’è chi, anche fuori, supporta i loro moti di rivolta. I due militari impauriti che presidiano l’ingresso della struttura si sono subito armati di scudi e manganelli, e hanno  chiamato rinforzi, ma i manifestanti si sono allontanati prima dell’arrivo della digos.
Oggi abbiamo saputo che due delle persone finite in ospedale, un ragazzo algerino e uno tunisino, si trovano nel carcere di San Vittore dopo che per loro sono stati convalidati gli arresti. Seguiranno aggiornamenti sulla data del loro processo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...