Migranti in lotta a Cagliari

 
 In questi giorni sono almeno due le situazioni di protesta e di lotta che vedono protagonisti migranti, richiedenti asilo e rifugiati. 
Ci sono i ragazzi e le ragazze provenienti dal Corno d’Africa che, dopo 6 mesi di cpa si son visti riconoscere lo status di rifugiati e, come bonus, un biglietto del traghetto per Civitavecchia e tanti saluti. Quelli che vorrebbero restare in Sardegna, una quindicina di persone, sono stati buttati per strada dalla Caritas che li ha ospitati nell’ultimo mese, al momento dormono sotto i portici di fronte al comune e sono determinati ad andare avanti finché la situazione non si sblocca: chiedono un tetto, la possibilità di imparare la lingua italiana e dei corsi di formazione professionale coi quali provare a rendersi indipendenti.
 
Un altro gruppo, proveniente da Nigeria, Mali, Ghana, ha dato vita oggi ad una bella giornata di lotta.
Si tratta dei richiedenti asilo ai quali è stata data risposta negativa e che si trovano ancora al cpa di Elmas gestito dalla Sisifo, tristemente nota anche in Sicilia.
Dopo un partecipato presidio davanti alla prefettura e l’incontro col prefetto che, com’è ovvio, ha fatto vaghe promesse, per nulla soddisfatti, un centinaio di migranti ha dato vita ad un corteo spontaneo vivace ed incazzato, invadendo le strade, gridando slogan e rivendicazioni, per finire per bloccare il traffico nella centralissima piazza Matteotti. Lì sono rimasti per almeno due ore, discutendo tra loro, innalzando i cartelli con la richiesta di documenti e la denuncia delle condizioni di assoluta invivibilità del lager di elmas, per nulla preoccupati della presenza di polizia e carabinieri in antisommossa, funzionari e digos.
 
Erano presenti attivamente diversi solidali antirazzisti, speriamo sempre più numerosi nelle prossime occasioni e l’Usb che sta dando un grosso supporto logistico. 
 
Verso le 15, dopo un’assemblea, i richiedenti asilo si sono spostati all’interno della piazza a festeggiare la giornata. Appuntamento per l’inizio della prossima settimana con nuove iniziative di lotta tutte da decidere!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...