IMMOBILIZZIAMOLI – presidio davanti ai cancelli del porto militare di SANT’ANTIOCO mercoledì 19 NOVEMBRE

Se ti dicessero che…  Se un giorno scoppiasse un allarme nel tuo paese, un allarme che si spande di bocca in bocca e che ti avvisa che un gruppo di persone, uomini e donne, armate fino ai denti si aggira nei dintorni,cosa faresti? Se ti dicessero che navi dotate di cannoni,deliberatamente, bombardano spiagge, scatenano incendi e sparano missili, quale sarebbe la tua reazione?

Sicuramente un brivido ti correrebbe lungo la schiena e penseresti a cosa sta succedendo, penseresti a proteggere i tuoi cari magari auto-organizzando una difesa, o forse scapperesti.    Nella realtà dei fatti questa situazione accade regolarmente da molti anni in tutti i poligoni militari della Sardegna e viene condotta da persone legittimate soltanto da una divisa.

 A Teulada si susseguono ogni anno per lunghi periodi imponenti esercitazioni militari, quest’anno:
dal 5 al 21 novembre l’addestramento della brigata meccanizzata “Aosta-Messina”
dal 22 al 30 novembre e dal 01 al 12 dicembre della Divisione Friuli e della brigata corazzata Ariete
dal 15 al 19 dicembre della Brigata Sassari, con uso di munizionamento sia leggero che di grosso calibro (fino a 120 mm).
L’uso di proiettili di grosso calibro è previsto anche per l’attività di tiro navale contro costa, dal 20 al 30 ottobre e dal 01 al 04 novembre, periodo in cui è programmato anche addestramento all’uso dei missili Tow con testata da guerra, scuola di tiro di artiglieria e mortai con calibri fino ai 155 mm e attività da aeromobile.
Dal 6 al 17 ottobre, dal 13 al 24 ottobre e dal 01 al 12 dicembre saranno direttamente gli aerei del 6°, 32° e 51° stormo ad addestrarsi al bombardamento aereo.

 

Queste prove di fuoco distruggono la nostra terra e fungono da allenamento per i massacri che gli eserciti italiani e stranieri attuano sistematicamente nelle aree di conflitto sparse per il mondo.

 I mezzi militari che servono a queste esercitazioni sbarcano proprio nel porto di Sant’antioco.

Le esperienze passate, da Pratobello ai Noradar, dalla resistenza Notav alla lotta NoMuos, ci insegnano che una resistenza e’ possibile.

 

– IMMOBILIZZIAMOLI –Giornata di azione contro le esercitazioni militari  Mercoledì 19 Novembre 2014 

CONCENTRAMENTO A PARTIRE DALLE ORE 9:00 , PIAZZALE ANTISTANTE I CANCELLI DEL PORTO INDUSTRIALE DI SANT’ANTIOCO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...