Nasce lo Studentato occupato a Cagliari

Il 12 mattina, alla fine del corteo per lo sciopero generale un numeroso gruppo di studenti ha occupato la vecchia scuola G.Manno in Castello, abbandonata da anni, riaprendola alla città per diventare un luogo di aggregazione e di sviluppo di percorsi culturali e politici.

Questo il comunicato diffuso il giorno seguente:

12 Dicembre non un passo indietro.
Nasce lo Studentato Occupato Sa Domu

Ieri mattina circa 350 studenti tra medi e universitari hanno deciso di riappropriarsi di uno dei tanti posti abbandonati o lasciati all’incuria presenti in città: la scuola media Manno di via Lamarmora, nel quartiere di Castello, uno stabile abbandonato al degrado da più di tre anni. Da subito sono intervenute le forze dell’ordine che hanno minacciato denunce e uno sgombero imminente, ma successivamente anche il preside della scuola e il sindaco di Cagliari Massimo Zedda sono arrivati allo studentato occupato. Abbiamo avuto un incontro con entrambi ai quali abbiamo spiegato i motivi che ci hanno spinto a quest’azione e i problemi che vivono tutti i giorni gli studenti e gli universitari di Cagliari e zone limitrofe. Al termine di questi incontri abbiamo ottenuto, molto probabilmente per lunedì, un incontro tra gli studenti occupanti e le istituzioni: il presidente dell’Ersu, Luca Funedda, l’assessore regionale alla pubblica Istruzione Claudia Firino, e il sindaco di Cagliari. Lo abbiamo fatto per contestare i continui tagli all’istruzione, contro il Jobs Act, che ci costringe ad un futuro lavorativo sempre più precario, contro le scuole fatiscenti , contro i tagli alla formazione sempre più schiaccianti che verranno probabilmente accentuati con l’approvazione della “Buona Scuola” e contro la mancanza di alloggi per gli studenti universitari fuori sede (solo 725 posti letto nelle case dello studente a fronte dei 15.000 studenti fuori sede presenti). Lo abbiamo fatto anche perché sentiamo il bisogno di uno spazio indipendente di ricerca e formazione, che possa essere un laboratorio politico, culturale e sociale, aperto agli studenti e a tutta la cittadinanza e slegato dalle logiche di profitto che stanno trasformando le università e le scuole in aziende, invece che un luogo di formazione e condivisione di saperi. Nei prossimi giorni all’interno dello spazio organizzeremo iniziative e momenti di confronto aperti a tutto il quartiere.

Studentato Occupato Sa Domu

studentato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...