Capodanno sotto il carcere

Spostati in una zona industriale dimenticata, lontana e puzzolente, con la scusa di celle nuove e lussuose…di un nuovo super mega carcere all’avanguardia, in cui però la mensa non funziona, il personale è incopetente, i servizi per i parenti scarsi e mal funzionanti.

Vorrebbero che ci dimenticassimo dei prigionieri, che la prigione e la prigionia rimanessero una cosa per quelli che per tanti motivi ci finiscono in mezzo, e per tutti gli altri la città: bella luccicante e lucente ma anche maleodorante di merda, proveniente dai palazzi del potere, dai negozi di lusso, dalle caserme e questure, dal menefreghismo, questo vogliono, hanno tolto il carcere dal centro della città dove almeno seppur attraverso mura e sbarre si poteva festeggiare il capodanno, (o una partita del cagliari o un compleanno o chissà cosa) insieme a i propri cari e amici chiusi la dentro. Invece ora il nuovo carcere è a 20 km, vicino a una discarica e in mezzo a campi eolici, non si può più arrivare sotto le mura perchè c’è una recinzione.

carcereSe già gli anni scorsi passavamo la mezzanotte insieme a amici e sconosciuti, prigionieri di questa società, quest’anno lo dobbiamo fare ancora di più, farci sentire, e fargli sentire che non sono soli.

CAPODANNO SOTTO IL CARCERE

31 DICEMBRE 2014 ORE 23.30 CARCERE DI UTA

PER CHI VOLESSE PARTIRE DA CAGLIARI IN CRICCA, O E’ SENZA PASSAGGIO, CI VEDIAMO SOTTO BUONCAMMINO LATO SINISTRO ALLE 23.00

Cassa Antirepressione Sarda

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...