Comunicato di solidarietà con il compagno colpito dalla nuova richiesta di sorveglianza speciale

NON C’è DUE SENZA TRE…

Il 23 luglio la questura di Cagliari ha notificato un’altra richiesta di sorveglianza speciale per un compagno che verrà discussa il 22 settembre : La terza nel giro di poco piu’ di un mese.

Sono tante le letture che si danno alle manovre repressive : intimidazione, carrierismo di qualche questurino, punizione a costo zero e tante altre. L’unica cosa che però unisce queste letture è la rabbia che tracima per l’ennesimo tentativo di bloccare le lotte in corso, la voglia di lottare che ci unisce contro i nostri nemici in qualsiasi forma si manifestino (siano essi basi militari, fascio – leghisti, razzismo e sfruttamento), l’odio che ci accomuna contro un esistente che non vogliamo.

Di fronte a quest’altra richiesta la risposta è continuare a lottare, giorno per giorno perchè la nostra sete di libertà sia un sorso amaro e quotidiano per la repressione ed i suoi sgherri.

Al nostro compagno va la nostra incondizionata solidarietà, se ci vogliono isolare hanno sbagliato strada perchè noi non lasciamo solo nessuno.

Se sorvegliarne uno era pericoloso, sorvegliarne due era dannoso, sorvegliarne tre ci fa proprio incazzare.

SORVEGLIARE QUALCUN* E’ ATTACCARE TUTT*.antimilitarismo

compagne e compagni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...