Gli artificieri fanno brillare una valigia tra menzogne e arroganza

Stamattina all’incrocio tra Corso Vittorio e Via Pola qualcuno si è dimenticato un trolley verde di piccole dimensioni. Qualche passante agitato, colpito dalla sindrome dell’ISIS, ha pensato bene di avvisare i vigili del fuoco, che a loro volta geniali come delle volpi subacquee hanno avvisato gli artificieri. Nel giro di poco tempo è arrivata anche la polizia, i vicini carabinieri (a poca distanza c’è la caserma di Piazza Annunziata) e gli immancabili vigili urbani. La curiosità nei confronti di questo dispiego di forze ha fatto concentrare anche un discreto numero di passanti. Visto il “pericolo imminente” la palla è passata in mano agli artificieri che hanno lentamente iniziato ad adoperarsi per far esplodere la pericolosissima valigia, uno di questi eroi assomigliava vagamente a Tom Cruise…

Sistemata la carica, hanno messo un inutile nastro arancione intorno e hanno fatto esplodere il trolley. Tutto il vicinato ha fatto un sobbalzo, chi ancora a letto, chi con il caffè in mano, chi in chiesa a pregare per un mondo migliore. Questi geniacci delle forze dell’ordine, non hanno neanche pensato di avvisare gli inquilini della casa più vicina, che loro si hanno pensato che qualcuno avesse messo una bomba.

Quando la valigia è esplosa si è scoperto che all’interno c’erano giochi per bambini, peccato che ormai fossero inutilizzabili. Di li a poco la vita di quartiere è ripresa normalmente, con le giuste lamentele dei passanti e dei vicini, che non avvisati si sono ritrovati a pochi metri da uno scoppio notevole e nell’imbarazzo di vedere tutti quei tipi di sbirri per un’inutile trolley dimenticato. Per dovere di cronaca bisogna anche dire che  le forze dell’ordine non hanno neanche raccolto i resti della valigia, che sono ancora li in bella mostra sul marciapiede.

Evidentemente quando sono tornati in questura qualcuno li deve aver sgridati per benino, o si devono essere sentiti un pò troppo allarmisti, perchè la versione dei fatti che hanno passato all’Unione Sarda è piuttosto lontana dalla realtà.

Citiamo qui di seguito quello che si può leggere sull’Unione on line alle 16 e 50 di oggi pomeriggio: “Via Pola e l’ultimo tratto del corso Vittorio Emanuele chiusi al traffico per una ventina di minuti, verso le 11 di stamattina, a causa di un falso allarme bomba provocato da un trolley dimenticato per strada. Dopo una segnalazione al 113, sono arrivate le volanti e gli artificieri della Questura. Quando il transito è stato bloccato, gli artificieri si sono lentamente avvicinati alla piccola valigia e, con tutte le cautele, l’hanno aperta. All’interno hanno trovato soltanto vestiti: probabilmente il proprietario ha dimenticato il trolley per strada oppure gli è stato rubato e i ladri, dopo aver verificato che non conteneva preziosi, l’hanno abbandonato in via Pola. Pochi minuti dopo il dirigente della Squadra volante, Dario Mongiovì, ha dato disposizione di riaprire al traffico il Corso e via Pola e il traffico ha ripreso subito a fluire regolarmente”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...