Tagli alla Vitrociset

La Vitrociset, tanto decantata dai difensori dell’indotto dell’occupazione militare della Sardegna come una manna dal cielo, taglia il personale. Evidentemente alcune delle notizie riportate nei mesi scorsi da media regionali e amministratori locali erano delle fandonie belle e buone, utili solo a prendere in giro i dipendenti dell’azienda. Si era parlato di una mega postazione di lancio missilistico in territorio di Villaputzu supervisionata proprio dai tecnici della Vitrociset e invece proprio ieri è diventata ufficiale la notizia che da ora al 2020 sono previsti dai 10 ai 25 esuberi.

I lavoratori hanno dichiarato lo stato di agitazione, definiscono questa notizia una “pugnalata al cuore”. A noi non ci viene da dire ben vi sta.

A furia di elemosinare lavori di merda questi servi si sono ridotti a essere completamente succubi dell’industria di guerra, se il vento tira dalla parte giusta bene (per loro), altrimenti tutti a casa.

Esemplari sono le parole scelte per questa vicenda dal sindaco di Villaputzu Sandro Porcu. “Come paese stiamo dando tantissimo al poligono e alle aziende che ruotano attorno. Ci aspettiamo una ricaduta occupazionale sempre maggiore sul territorio, invece sentiamo parlare di tagli”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...