IN…SICUREZZA

Alcuni abitanti delle “palazzine degli sbirri” a Sant’Elia, quartiere popolare cagliaritano, hanno subito diversi attacchi alle auto e ai giochi dei bambini. Incendi, lanci di oggetti e altri atti cosiddetti vandalici lasciano polizia e familiari nello sconcerto.

Sui giornali compare la notizia e non tarda ad arrivare la risposta dei sindacati di polizia, Uil polizia in primis insieme all’associazione EQUILIBRIO SICUREZZA.

A grande richiesta si rispolvera uno strumento tanto caro alla giunta comunale del sindaco Zedda : le telecamere. Le povere vittime chiedono alla giunta, alla Prefettura ed ai loro colleghi di installare delle telecamere che coprano i civici dall’uno al 15 di via Pigafetta per l’insostenibile situazione.

La costruzione dei palazzi adibiti ai poliziotti è una mossa vecchia per garantire nel quartiere una presenza sbirresca nell’ottica di creare accettazione nei confronti delle forze dell’ordine e garantirsi un punto fermo “legale” in un quartiere cosiddetto problematico. Avere dei poliziotti come vicini di casa evidentemente non genera sicurezza ma tanta voglia di divertirsi con chi ogni giorno serve lo Stato nel reprimere gli sfruttati.

Ora vedremo cosa partoriranno le menti attente di giunta e questura per mettere un freno al divertimento contro la polizia.

Dalla sicurezza all’in…sicurezza almeno per le divise.

redim

Annunci

Una risposta a “IN…SICUREZZA

  1. Chissà?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...