BANCALI – IN VENTI CONTRO 1

Una nuova notizia arriva dal carcere di Bancali, vicino Sassari.

Un detenuto in 41 bis avrebbe ricevuto un sonoro pestaggio da parte di venti agenti penitenziari. A raccontarlo è la sorella che aggiunge di non aver mai visto il fratello, detenuto da sette anni, così sconvolto. I giornali riportano la notizia dandogli un tono da misterioso gossip e precisano che il prigioniero avrebbe conficcato nei giorni precedenti una penna nel viso di un secondino. Il garante dei detenuti parla di un carcere sotto organico e promette ” chiarezza” , chissà cosa intende. Non si sono certo dimostrati sotto organico nel pestare un detenuto in venti.

Dal canto nostro non ci suona nuova questa musica. I pestaggi nelle carceri sono una realtà provata ed assodata. Il terrore e la vendetta messi in atto dalle guardie carcerarie a chi è costretto tra le sbarre sono un metodo sperimentato, purtroppo. Chi non abbassa la testa o chi reagisce ai soprusi subisce la lezioncina con la benedizione di amministrazione penitenziaria e quant’altro. Per noi il carcere resta una struttura da abbattere. Ora non resta che aspettare di capire se la guardia colpita ha imparato che la penna, proverbialmente, ferisce più’ della spada.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...