Archivi categoria: A foras

Immagine

Sit-in in rettorato: FUORI I MILITARI DALL’UNIVERSITA’

rettorato

Annunci

SVIZZERA : VISITE ALLA RHEINMETALL

Da RoundRobin :

Oggi (mercoledì 4 aprile) hanno avuto luogo a Zurigo e a Berna delle azioni di fronte agli stabilimenti di produzione della Rheinmetall, azienda tedesca di armamenti. A Zurigo tre persone sono state arrestate per un breve periodo e altre sono state controllate. È stato distribuito il seguente volantino:

La Turchia bombarda, Rheinmetall profitta Continua a leggere

Scritte contro la CISL

I giornali di oggi riportano la notizia di un imbrattamento alla sede della CISL di via Ancona a Cagliari. Continua a leggere

E’ uscito NurKùntra

Periodico di storie, di lotta, di conflitto e prospettive anticapitaliste in Sardegna e oltre.                                                                                                                                                   Il periodico NurKùntra (Nur è la radice linguistica prelatina riferita alla Sardegna, dove deriva nurake (nuraghe), e migliaia di altri toponimi ancora sconosciuti, presente ancora in tutto il mediterraneo e Kùntra in lingua sarda vuol dire contro) Continua a leggere

La Vitrociset arriva a Cagliari

Mentre siamo in avvicinamento veloce della due giorni contro la RWM ecco che l’altro colosso sardo dell’industria di guerra muove potenti e veloci passi verso Cagliari. E’ notizia di qualche giorno fa che la Vitrociset prossimamente (non si sa bene quando) aprirà degli uffici all’interno del porto di Cagliari. I motivi spiega il giornale sono legati all’ascesa degli affari dell’azienda (anche se solo pochi mesi fa parlavano di tagli al personale dello stabilimento di Capo San Lorenzo). Continua a leggere

Scritte e imbrattamento contro il DASS e il proff. Cao sulle vetrate dell’aula magna di ingegneria

Tutti i media locali riportano la notizia di un imbrattamento più scritte avvenuto la notte scorsa sulle vetrate dell’aula magna della facoltà di ingegneria di Cagliari. Continua a leggere

Fogli di via, si proprio loro…

Riceviamo e pubblichiamo:
“Giovedì 22 marzo si è tenuto il primo processo per violazione dei fogli di via, quelli “preventivi” che il questore di Cagliari notificò a 13 tra attiviste e attivisti antimilitaristx prima della manifestazione contro le basi in occasione dell’esercitazione Trident Juncture, il 3 novembre 2015 a Teulada.

Continua a leggere

30 marzo, PRESENTAZIONE DELLA DUE GIORNI CONTRO LA RWM A SASSARI.

locandina RWM

RWM.
LA FABBRICA DELLA MORTE
La Sardegna non è solo terra di sperimentazione ed esercitazione nella filiera bellica, ma anche di produzione ed esportazione di bombe. La fabbrica RWM di Domusnovas, “fiore all’occhiello” della multinazionale tedesca Rheinmetall, produce ed esporta bombe in tutto il mondo. Tra i suoi principali acquirenti l’Arabia Saudita che usa le bombe firmate RWM nel genocidio in atto contro il popolo yemenita.

Continua a leggere

Aggiornamento navi gialle

La Maior è ora ormeggiata al porto di Gioia tauro, non sappiamo chi si sia portata via dalla sardegna, potrebbero essere il reggimento Pinerolo, abituè dei poligoni sardi.

L’Altinia invece è sempre nel golfo di Palmas.

 

Altinia e Maior in rada fuori dal porto di Sant’Antioco

L’Altinia e la Maior sono in rada fuori dal porto di Sant’Antioco, il motivo di tale ancoraggio non è difficile da intuire. Le due navi sono da anni affittate dal ministero delle difesa per il trasporto via mare dei mezzi dell’esercito. Quindi probabilmente sono in attesa che domani o dopo domani chi si sta esercitando a Teulada (presumibilmente una brigata corazzata tipo Ariete) finisca e lentamente durante il weekend trasporti i suoi mezzi al porto di Sant’Antioco per imbarcarli nel ventre delle navi. Stupisce che siano presenti entrambe perchè di solito una è sufficiente al trasporto dell’intera brigata. Ultima notizia interessante è che dopo più di un anno in cui l’Altinia era sotto i ferri dei cantieri nautici per vari problemi, ora ha ripreso a svolgere i suoi mortiferi viaggi.

Vi terremo aggiornati, per chi volesse controllare le navi vi consigliamo il sito: vesselfinder.com