Archivi del mese: luglio 2016

L’alba alla RWM

Oggi all’alba una quarantina di persone hanno salutato il primo sole davanti alla fabbrica di bombe della RWM a Domusnovas. Per l’occasione probabilmente l’azienda ha preferito spostare un turno lavorativo evitando così il contatto tra manifestanti e operai.

Lo schieramento delle forze di repressione è stato imponente :  5 camionette antisommossa, varie pattuglie, unità cinofile,digossini in quantità e una spruzzata di guardia di finanza con l’aggiunta dell’elicottero ormai immancabile nelle giornate di lotta degli antimilitaristi.

la mattinata è trascorsa tranquilla con un’attento sguardo degli sbirri che scrutavano con eccessivo zelo anche chi si spostava per i suoi bisogni fisiologici.

La lotta alla RWM continua.

Annunci

A Cagliari i militari varano l’operazione “estate sicura”

Ieri mattina nella zona del Poetto, spiaggia e quartieri di Cagliari e Quartu, carabinieri e militari hanno varato “un’operazione straordinaria di controllo”. L’operazione si è svolta tramite diversi posti di blocco lungo il litorale, elicottero nei cieli e addirittura uno sbarco in spiaggia.

Appare ovvia l’inutilità di un tale dispiego di mezzi per controllare patenti e libretti o al massimo trovare qualche cannetta nello zaino dei sedicenni diretti alla prima fermata. Appare ovvio anche il senso profondo di queste operazioni-esercitazioni, cioè quello di tentare di abituarci sempre di più alla presenza di carabinieri, militari e polizia nei momenti più vari della nostra vita. Vedere uomini in mimetica armati di mitra mentre in infradito ci apprestiamo a mangiarci il cucciolone può sembrarci oggi strano, ma l’abitudine arriva in fretta, proprio come ci siamo abituati in fretta a vedere quotidianamente la celere in piazza Yenne e Matteotti o la Brigata Sassari al porto. L’infiltrazione della militarizzazione nella società e nelle città è cosa lenta, ma chi se ne sta occupando non perde occasione per muovere le sue pedine. Lo scorso weekend durante il festival Mondo Ichnusa sono stati schierati per la prima volta fuori dal capoluogo i corpi antiterrorismo, che vennero assegnati a Cagliari all’indomani degli attacchi parigini dello scorso novembre. Tanto per capirci si tratta di robocop con il passamontagna e un fucile di un metro in mano…

Sarebbe il caso di trovare tanti modi a varie intensità per continuare a far sentire poco graditi questi omini in divisa per tenerci le città il più libere e pulite possibile, i motivi per farlo sono tanti e i modi pure, qualcuno ha iniziato, bisogna continuare.

Immagine

oltremisu

–PRESIDIO– Viveri liberi dalla necessità di fabbricare armi. –PRESIDIO–

STOP RWM

La fabbrica di armi di Domusnovas-Iglesias, di proprietà della RWM s.p.a, settore della Rheinmetal Defense, ha un ruolo centrale nella produzione e vendita di armamenti e ordigni a paesi coinvolti in conflitti bellici in tutto il mondo. Continua a leggere

Sabato 23 corteo ANTILEGHISTA, Cagliari Piazza Matteotti

Il 23 luglio il gruppo cagliaritano di Noi con Salvini ha intenzione di fare un corteo da Piazza Matteotti al palazzo del Consiglio Regionale al grido di ‘Stop Invasione’. Tutto ciò avviene a una settimana dall’omicidio di Fermo in cui Emmanuel, richiedente asilo politico nigeriano, ha trovato la morte per mano di un simpatizzante leghista e militante di Casapound. Continua a leggere

Succedeva 24 anni fa..

Il 15 Luglio del 1992 venne varata dallo stato italiano una delle più imponenti operazioni di militarizzazione interna degli ultimi decenni. L’operazione Forza Paris, che portò in Sardegna migliaia di soldati di leva, principalmente concentrati nel nuorese. Continua a leggere

Le poste deportano i migranti

Dai siti di informazione locale apprendiamo che la notte scorsa è stata attaccata la sede delle poste di via Zagabria a Cagliari. L’attacco si collega, come dice l’articolo stesso, alla campagna nazionale contro la complicità delle poste italiane nelle deportazioni. Infatti è la compagnia aerea Mistral Air che da anni gestisce l’appalto dei rimpatri imposti dallo stato italiano. Continua a leggere

Interrotto seminario della Marina Militare all’università di Cagliari

Questo pomeriggio, nell’aula magna della cittadella universitaria dell’ateneo cagliaritano, si sarebbe dovuto svolgere un seminario Antinquinamento organizzato fra gli altri dalla Prefettura di Cagliari, dall’ ISPRA, dall’ateneo di Cagliari, dalla SARAS e dalla Marina Militare. Continua a leggere

Comunicato sul Pride 2016

Riceviamo e diffondiamo:

“L’Orgoglio, la rabbia e la piazza che non c’e’ “
Siamo un gruppo di gay sardi, non conformi, abbiamo partecipato al “Pride Sardegna 2016”, che si e’ tenuto a Cagliari il 25 Giugno.
Queste le nostre considerazioni sulla giornata:
Come succede da qualche anno, anche questa volta i grandi cartelloni pubblicitari così come i manifesti che pubblicizzavano l’iniziativa hanno svelato un grande anonimismo, mancavano le parole forti, pesanti, come gay e lesbica o transessuale, lasciando il posto a un generico PRIDE, un orgoglio generalizzato quanto anonimo. Orgoglio di chi? di cosa? non era chiaro senz’altro dai manifesti e dalle brochure, molto piu’ evidenti gli sponsor: Tiscali, Arborea, Radiosintony ecc.. Così come i patrocinanti: Regione autonoma della Sardegna; Presidenza del consiglio regionale; Comune di Cagliari. e i vari supporters:  E.R.S.U.; CTM; F.I.C.C,  ecc…Tutto tranne la parola GAY, Lesbica, Trans..

Continua a leggere

Pratosardo, la caserma nuorese viene ufficialmente assegnata alla Brigata Sassari

La Ministra Pinotti ha ufficializzato che la caserma di Pratosardo sarà occupata da ottobre in poi dalla Brigata Sassari. Continua a leggere