Archivi del mese: giugno 2016

Cumiana – Torino, azione antimilitarista

Da informa-azione.info:

Oggi si è provato a interrompere un’esercitazione al poligono militare “Tavernette” di Cumiana violando la zona interdetta e palesandoci a un carabiniere di guardia. Pur non avendo lasciato l’area del poligono gli spari sono continuati! Se, in quanto antimilitaristi, non ci stupisce lo spregio dei militari verso la vita delle popolazioni, interessante comunicare il rischio che queste corrono nel tollerare la presenza militare nel territorio. GLI UNICI STRANIERI GLI SBIRRI SUI SENTIERI!

Annunci

Vento, fuoco e mare..tutti contro i militari

In questi ultimi due giorni i quotidiani locali riportano notizie quantomeno divertenti. Improbabili complici si sono schierati con gli antimilitaristi sardi.

L’altro giorno la gran calura estiva ha provocato un incendio vicino all’aeroporto di Decimomannu, con il vento le fiamme si sono diffuse anche all’interno della struttura costringendo i militari a mettere in sicurezza una parte dell’aeroporto. Stamattina invece, dentro il porto di Cagliari, un rimorchiatore ha urtato un sobrio yacht  di 46 metri che a sua volta ha dato una notevole “collata” con la prua a una nave da guerra spagnola ormeggiata in questi giorni al molo Ichnusa.

Immagine

LocandinaLuglio2016_2

Contro tutte le frontiere

Contro tutte le frontiere! Libertà per i compas rinchiusi nel Centro di Detenzione Amministativa di Nizza! Liber* tutt*!

Ieri mattina la polizia francese ha sgomberato la vecchia dogana del valico di Fanghetto (Alpi marittime, confine italo-francese sulla statale Cuneo-Col di Tenda-Ventimiglia).

Continua a leggere

Brescia, blocco dei binari contro la famiglia Beretta. Blocchiamo tutto!

La notte tra il 17 e 18 giugno sulla linea ferroviaria Brescia-Iseo ignoti hanno ostacolato la linea con tronchi, i quali hanno rallentato la circolazione per alcune ore. L’azione è stata rivendicata con uno striscione con su scritto “Beretta complice della guerra e del suo mondo. Frontiere e deportazioni, sabotiamo tutto”. I treni quella notte avevano il compito di portare i turisti alla manifestazione The Floating Piers, la passerella dell’artista Christo. Manifestazione lautamente finanziata dalla famiglia Beretta, multinazionale delle armi, la quale è anche proprietaria dell’isola su cui si è svolta la manifestazione.

Serve un gommista?

Ieri chi passava in via Sant’Alenixedda nelle ore pomeridiane poteva godere della divertente attrattiva di un mezzo della Vitrociset con tutte le ruote a terra.

Pare addirittura, dalle chiacchiere rubate a un bar, che ci fosse una scritta contro le basi militari sulla carrozzeria.

Chi non si ricordasse bene chi diavolo sono i mostri che si celano dietro questa sigla da detersivo si faccia un giro sul loro sito.

http://www.vitrociset.it/tipo-offerta/defence

 

Vivere liberi dalla necessità di fabbricare armi

LOCANDINA A4

Ta Lastima!

da : cagliaripad

Senorbì, a fuoco officina con mezzi polizia

Attentato incendiario nella notte all’interno dell’officina meccanica Automec di Senorbì, che ha la convenzione per la manutenzione dei mezzi, soprattutto furgoni e pullman, delle forze di polizia e dell’esercito.
I malviventi sono entrati in azione prima della 4. Hanno raggiunto l’autofficina al km 20 della Statale 128, hanno tagliato una grata della recinzione e divelto una dell’officina e sono entrati. Una volta all’interno hanno cosparso della benzina dentro il capannone e sono fuggiti. Le fiamme hanno avvolto un furgone Iveco della Polizia penitenziaria, materiale e attrezzature da lavoro.
Sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Sanluri che hanno lavorato alcune ore per domare le fiamme. I danni sono ingenti. I carabinieri della Compagnia di Dolianova hanno avviato le indagini per risalire agli autori. Sul posto sarebbe stato trovato un bidone usato per trasportare la benzina.no169-my-fire-walk-with-me-minimal-movie-poster-chungkong-art
officinafoto_517843_550x340

Aumenta ancora il giro d’affari della RWM

Riportiamo qui di seguito un articolo molto interessante pubblicato da Sardiniapost.it sulla crescita continua degli affari della RWM:

Tempi di guerra e di incassi sonanti per l’industria degli armamenti. Non fa eccezione la Rwm Italia Spa, come dimostra il bilancio relativo all’esercizio 2015. Continua a leggere

Tolti tutti gli obblighi di dimora ai compagni torinesi

E’ di poco fa la notizia che il tribunale del riesame di Torino ha tolto i 12 obblighi di dimora che qualche settimana fa erano stati  dati a compagne e compagni  che da anni vivono e lottano nel capoluogo torinese.

Continua a leggere